corda su barca

Vacanze in barca a vela in Grecia fra le isole del Dodecaneso

Se volete trascorrere delle vacanze in barca a vela in Grecia e navigare fra le isole greche alla scoperta di storia, cultura e scenari da sogno, potrete vedere posti che normalmente sono impossibili da esplorare via terra e panorami dalla bellezza travolgente.

La Grecia comprende circa 3000 isole, più o meno estese, ma di queste solo 127 sono abitate. Pertanto, gli itinerari possibili da intraprendere per le vostre vacanze in barca a vela in Grecia sono moltissimi, ma uno dei più affascinati è quello che vi condurrà fino a lambire le coste turche, alla scoperta delle isole del Dodecaneso, nell’Egeo. Di quest’arcipelago fanno parte oltre 163 isole e isolotti, spiagge incantevoli e meravigliose calette, oltre a tante aree marine attrezzate e numerosi porticcioli in cui attraccare per godere delle bellezze del luogo.

Generalmente la partenza ha luogo dall’isola di Kos, in quanto è situata in una posizione strategica che la mette in comunicazione con numerose isole, sia verso nord che a sud. La crociera inizierà in direzione di Leros, una meta ancora poco frequentata dal turismo internazionale, e ricca di spiaggette naturali dalla bellezza ancora intatta, fra cui Agia Marina, Xirocambos e quelle situate nella baia di Gournes, dove si trova anche l’incantevole chiesetta di Ag. Isidhoros. Tornando in barca si prosegue fino ad Akri, un tranquillo porticciolo nell’arcipelago delle isole Lipsi, caratterizzato dalle classiche casette bianche con le finestre e le porte tinte di blu, lo stesso colore che in questo punto assume l’Egeo.

Grecia in barca a vela: fra storia, devozione e splendide spiagge

Dopo una breve veleggiata verso Patmos, non sarà possibile lasciare quest’isola incantata senza prima aver visto alcuni dei suoi maggiori punti d’interesse come il monastero di San Giovanni, a Choras. Si narra che fu proprio qui che il discepolo di Gesù scrisse l’Apocalisse dopo essere stato esiliato dai romani. Fra Chora e Skala, inoltre, si trova la cosiddetta “caverna della rivelazione“, luogo in cui San Giovanni ebbe la sua visione. L’isola, a parte i moltissimi edifici religiosi, è ricca anche di spiagge magnifiche, come quella di Grigos, di Psili Ammos e di Diaofti o il lunghissimo litorale di Kambos, orlata da verdi alberi che fanno da cornice a un limpido mare turchese. Lasciata l’isola di Patmos, ci si potrà dirigere nuovamente verso Leros, ma stavolta ormeggiando a Lakki, il porto più esteso e sicuro di tutto il Dodecaneso.

La prossima tappa delle vacanze in barca a vela in Grecia sarà verso sud dove, costeggiando la montuosa Kalymnos, si raggiungerà la piccola Pserimos, una delle ultime isole dell’arcipelago prima di entrare in acque turche. Non molti ne conoscono l’esistenza e si potrebbe definire più un atollo che un’isola, ma il suo fascino straripante, l’accoglienza calorosa dei suoi abitanti (poco più di 130) e i panorami mozzafiato della costa, fanno di questa minuscola “isola che non c’è“, il posto ideale per fermarsi e lasciarsi cullare dall’atmosfera sublime delle isole greche.

In viaggio con la famiglia

Se pensate che non esista un viaggio perfetto da condividere con la vostra famiglia, non siete mai stati a Riccione. La perla dell’Adriatico, oltre ad essere una delle mete preferite dai giovani e dai single di tutta Italia soprattutto durante l’estate, quando le spiagge della città si riempiono e i locali notturni fanno da padroni, è una delle migliori destinazioni per vivere una vacanza in famiglia. Una volta prenotato il family hotel Riccione che meglio si adatta alle vostre particolari esigenze, sfruttando nel caso anche le numerose offerte e pacchetti previsti proprio per le famiglie, non vi resta che scegliere tra le numerose attrazioni che la città offre a voi e ai vostri piccoli.

COSA DA FARE A RICCIONE CON LA FAMIGLIA

Vivere una vacanza con i propri figli è sempre un’avventura magica, un esperienza che tutti ricorderanno e che porteranno nel cuore. Per questo è assolutamente indispensabile che il soggiorno sia perfetto,  ricco di sorrisi e gioia, e ovviamente tanto, tantissimo divertimento per tutti.  Tra le principali attrazione dedicate a tutte le famiglia troviamo il parco Oltremare, dove grandi e piccini potranno restare ammaliati dai fantastici spettacoli dei delfini, ospiti della laguna più grande d’Europa, oltre che dei numerosi altri ospiti della struttura, tutti da scoprire grazie ai tecnologici e innovativi percorsi educativi che accompagnano gli ospiti nel loro viaggio.

Dal mondo degli animali acquatici al mondo delle fiabe, il passo è breve: a Fiabilandia i sogni e le fiabe diventano realtà. il parco divertimento è posto nella vicina città di Rimini, facilmente raggiungibile grazie ai preziosi collegamenti urbani, ed è interamente dedicato alla magia e al mondo della fantasia; i piccoli potranno quindi godere di una giornata all’insegna del divertimento mentre i grandi potranno rilassarsi e gioire della felicità dei loro piccoli.  Per coniugare poi il divertimento dei genitori con quello dei figli non resta che dirigersi a Mirabilandia, il parco divertimenti più famoso e amato in Italia, all’interno del quale sono presenti centinaia di attrazioni per grandi e bambini: dal Katun alle mini rapide, dallo Ispeed fino al Fantasyland, Mirabilandia è la scelta giusta per vivere una vacanza tutti insieme.

Molto apprezzata è poi come sempre una visita all’Italia in miniatura la quale ospita una riproduzione in scala ma assolutamente fedele di circa 270 monumenti italiani, i quali fanno da contorno altre attrazioni come Pinocchio o la Lacuna di Venezia. Un modo per scoprire le bellezze del nostro stivale e condividere con tutta la famiglia di un viaggio attraverso la storia e i luoghi del nostro Bel Paese.

Infine, per riprendersi dalle fatiche del divertimento e della scoperta, niente è più indicato di un pomeriggio alle terme: si perché oltre ad un luogo di relax per la mamma e il papà, le terme possono essere un luogo divertente da vivere, oltre che salutare, anche per i più piccoli. Le terme di Riccione prevedono non a caso percorsi specifici per i più piccoli, i quali potranno essere seguiti dai genitori o affidati alle cure del personale presente. Perché le esperienze di viaggio sono sempre belle, ma quelle vissute in famiglia si portano nel cuore.