vacanze in riviera

Cattolica e Gabicce: mete di confine per vacanze estive indimenticabili

Fra le citazioni più antiche e degne di nota Cattolica annovera quella proposta da Dante Alighieri nella Divina Commedia.

Cattolica così come Gabicce vanta una vocazione turistica che viene da lontano e arriva sino a noi ricca di tradizione.

Annoverate fra i luoghi di villeggiatura più amati della riviera, Cattolica e Gabicce si collocano nell’area di confine fra due regioni, l’Emilia Romagna da un lato per Cattolica e le Marche dall’altro per Gabicce, ma dalle due Regioni traggono il meglio in fatto di ospitalità, suggestioni e territorio.

A separarle territorialmente è il torrente Tavollo, ad unirle lo splendido mare, la presenza del promontorio costellato di baie e meritevole in fatto di escursioni, ed un entroterra di rara bellezza a cui fa da apripista la rocca di Gradara, triste scenario della storia d’amore di Paolo e Francesca.

Gabicce e Cattolica sono un’occasione imperdibile, la giusta meta per trascorrere una piacevole vacanza estiva.La Regina dell’Adriatico è una cittadina poliedrica, gioiosa e ricca di opportunità a partire dal litorale dove ci si può godere in tutto relax una spiaggia impagabile, arricchita da strutture balneari di prim’ordine.

Il centro di Cattolica è ricco di punti di ritrovo e zone d’interesse storico ed artistico da scoprire. Meritano una visita Piazza delle Sirene, il Teatro della Regina, l’Acquario le Navi, l’area del porticciolo ricca di ristorantini dove consumare i piatti della tradizione ed un ottimo pesce.

Per chi ama le escursioni vale la pena raggiungere il Parco Naturale Monte San Bartolo, collocato a pochi chilometri dal centro della cittadina. La scelta degli itinerari è davvero ampia e si può andare alla scoperta del territorio, immerso nel verde della natura anche in sella alle due ruote, oppure optando per una cavalcata.

Per chi si sposta in treno è utile sapere che si può arrivare in zona scegliendo quale meta la stazione di Cattolica – San Giovanni – Gabicce, collocata a 2 soli chilometri dal centro città. Così come Cattolica anche a Gabicce è il regno degli sport estivi dove cresce la passione per il trekking, la mountain bike, il windsurf e in generale per gli sport acquatici.

Scegliendo di conoscere da vicino le due località, vivendole intensamente, si può optare per fissare la dimora in una delle tante strutture di Gabicce.

A partire dagli hotel 4 stelle Gabicce infatti offre una panoramica decisamente interessante in fatto di ospitalità e strutture d’accoglienza.

Optando per Gabicce la vicinanza a Cattolica è un dettaglio interessante, che permette di spotarsi velocemente fra le due località per godersi il meglio di un’area di confine fra le più belle del nostro Paese.

La realtà di Gabicce è equamente divisa fra mare e monti.

Gabicce Mare è un piccolo agglomerato, uno scrigno prezioso che si scopre spostandosi comodamente a piedi fra porto e lungoporto, dove fanno bella mostra di se una miriade di ristorantini tipici e strutture balneari all’avanguardia.

Punti di interesse sono anche il centro con i negozi, l’area del litorale con la spiaggia e l’attiguo lungomare.

A due chilometri dal centro si staglia Gabicce Monte, che si raggiunge grazie alla strada Panoramica che sale sul monte San Bartolo.

set centro benessere

Tremezzo e quella spa sul Lago di Como

Il territorio del Lago di Como è uno dei più belli d’Italia e grazie alle sue moltissime risorse paesaggistiche si presta perfettamente come luogo in cui dedicarsi a ritemprare la mente e il corpo. Tuttavia, se cercate una spa sul Lago di Como che sappia coniugare benessere, cultura e scenari da sogno, basterà dirigervi verso la riviera delle azalee o tremezzina, che prende il nome dal suggestivo borgo di Tremezzo.

Tremezzo è una località turistica situata sulla sponda occidentale del lago proprio di fronte a Bellagio, dove s’incontrano ville sontuose, alberghi di lusso e monumenti d’inestimabile valore storico e artistico. Nella frazione di Bolvedro, ad esempio, è possibile visitare la chiesa seicentesca di San Lorenzo, sorta nel periodo di massima prosperità della riviera che per secoli era stata teatro della lotta fra Como e Milano. Verso Rogaro, invece, avrete modo si ammirare la Chiesa di Santa Maria con la sua Madonna nera e l’antica torre medievale che testimonia l’appartenenza del borgo alla rete difensiva dell’Isola Comacina. A Tremezzo tutto parla del suo glorioso passato che, insieme con i suoi scorci incantevoli, da sempre l’ha reso la tappa preferita di moltissimi personaggi famosi quali Byron, Leonardo da Vinci, Giuseppe Verdi, Vittoria d’Inghilterra e il Kaiser Guglielmo II, solo per citarne alcuni.

Il paese, conosciuto fin dal XIII secolo come il luogo dell’eterna primavera, gode di un clima piacevole durante tutto l’anno perché protetto dai rilievi delle Grigne che ostacolano l’avanzare delle correnti più fredde. Pertanto, ogni momento è quello giusto per visitare Tremezzo e i suoi dintorni e ritagliarsi dei giorni di riposo assoluto in una spa sul Lago di Como, come la spettacolare T spa del Grand Hotel Tremezzo. Si tratta di una costruzione del 1910 realizzata in linea con i canoni dell’art noveau, tanto in voga agli inizi del XX secolo, che sorge sulle rive del Lario integrandosi perfettamente con il paesaggio circostante che ne esalta ancor di più la bellezza d’altri tempi.

Tuttavia, dietro quel suo aspetto antico, quasi monumentale, l’hotel nasconde al suo interno una delle spa più all’avanguardia d’Europa che trova il suo punto focale nell’ampia piscina dal raffinato design e affacciata direttamente sul lago. La T Spa, inoltre, offre ai suoi ospiti alcuni fra i trattamenti di bellezza più esclusivi del mondo, studiati ad hoc per rispondere alle esigenze della bellezza maschile e femminile, e mirati a migliorare lo stato generale di salute, lenire lo stress e attenuare i segni del tempo. Dalla vostra spa sul Lago di Como, ad esempio, potrete sperimentare il massaggio detossinante alle alghe marine o quello di coppia agli oli aromatici, il trattamento con pietre calde o quello riservato esclusivamente alle donne in dolce attesa. La professionalità dei terapisti del Grand Hotel, tutti altamente qualificati, e l’efficacia dei prodotti con marchio ESPA, sinonimo di qualità, ingredienti naturali al 100% e purezza, garantiscono alla clientela un’esperienza davvero unica e personale.

Per trascorrere dei giorni di completo relax, visitate la pagina web www.grandhoteltremezzo.com e scoprite tutte le numerose offerte disponibili sul sito, create su misura per regalarvi momenti di benessere assoluto.

corda su barca

Vacanze in barca a vela in Grecia fra le isole del Dodecaneso

Se volete trascorrere delle vacanze in barca a vela in Grecia e navigare fra le isole greche alla scoperta di storia, cultura e scenari da sogno, potrete vedere posti che normalmente sono impossibili da esplorare via terra e panorami dalla bellezza travolgente.

La Grecia comprende circa 3000 isole, più o meno estese, ma di queste solo 127 sono abitate. Pertanto, gli itinerari possibili da intraprendere per le vostre vacanze in barca a vela in Grecia sono moltissimi, ma uno dei più affascinati è quello che vi condurrà fino a lambire le coste turche, alla scoperta delle isole del Dodecaneso, nell’Egeo. Di quest’arcipelago fanno parte oltre 163 isole e isolotti, spiagge incantevoli e meravigliose calette, oltre a tante aree marine attrezzate e numerosi porticcioli in cui attraccare per godere delle bellezze del luogo.

Generalmente la partenza ha luogo dall’isola di Kos, in quanto è situata in una posizione strategica che la mette in comunicazione con numerose isole, sia verso nord che a sud. La crociera inizierà in direzione di Leros, una meta ancora poco frequentata dal turismo internazionale, e ricca di spiaggette naturali dalla bellezza ancora intatta, fra cui Agia Marina, Xirocambos e quelle situate nella baia di Gournes, dove si trova anche l’incantevole chiesetta di Ag. Isidhoros. Tornando in barca si prosegue fino ad Akri, un tranquillo porticciolo nell’arcipelago delle isole Lipsi, caratterizzato dalle classiche casette bianche con le finestre e le porte tinte di blu, lo stesso colore che in questo punto assume l’Egeo.

Grecia in barca a vela: fra storia, devozione e splendide spiagge

Dopo una breve veleggiata verso Patmos, non sarà possibile lasciare quest’isola incantata senza prima aver visto alcuni dei suoi maggiori punti d’interesse come il monastero di San Giovanni, a Choras. Si narra che fu proprio qui che il discepolo di Gesù scrisse l’Apocalisse dopo essere stato esiliato dai romani. Fra Chora e Skala, inoltre, si trova la cosiddetta “caverna della rivelazione“, luogo in cui San Giovanni ebbe la sua visione. L’isola, a parte i moltissimi edifici religiosi, è ricca anche di spiagge magnifiche, come quella di Grigos, di Psili Ammos e di Diaofti o il lunghissimo litorale di Kambos, orlata da verdi alberi che fanno da cornice a un limpido mare turchese. Lasciata l’isola di Patmos, ci si potrà dirigere nuovamente verso Leros, ma stavolta ormeggiando a Lakki, il porto più esteso e sicuro di tutto il Dodecaneso.

La prossima tappa delle vacanze in barca a vela in Grecia sarà verso sud dove, costeggiando la montuosa Kalymnos, si raggiungerà la piccola Pserimos, una delle ultime isole dell’arcipelago prima di entrare in acque turche. Non molti ne conoscono l’esistenza e si potrebbe definire più un atollo che un’isola, ma il suo fascino straripante, l’accoglienza calorosa dei suoi abitanti (poco più di 130) e i panorami mozzafiato della costa, fanno di questa minuscola “isola che non c’è“, il posto ideale per fermarsi e lasciarsi cullare dall’atmosfera sublime delle isole greche.

notte rosa fuochi pirotecnici

Riccione in rosa

E’ diventato un appuntamento che saluta l’estate e che coinvolge tutta  la Riviera Romagnola: la Notte Rosa che quest’anno si terrà a partire dalla sera di venerdì 7 luglio e tradizionalmente è conosciuto come il Capodanno dell’Estate Italiana.

La kermesse è arrivata alla sua dodicesima edizione grazie al successo ottenuto dal suo esordio in poi e  che è maturato non solo per la qualità degli eventi  di successo ma anche per la proverbiale simpatia dei romagnoli.
Chi vuole vivere questa esperienza unica e coinvolgente può riservare una camera presso un hotel a Riccione 3 stelle da sfruttare come base per il proprio soggiorno prima di lasciarsi conquistare dalla magia della Notte Rosa.

Come da tradizione l’atmosfera festosa si colorerà di rosa e per tutta la notte, negozi, locali, discoteche, pub e  stabilimenti balneari (senza dimenticarsi di monumenti e musei) saranno meta di centinaia di migliaia di turisti che a partire dalla Riviera di Comacchio per scendere fino a Cattolica, avranno di che divertirsi per vivere la notte più colorata dell’anno.

Quando ci fu la prima edizione nel 2006, gli organizzatori speravano in un buon risultato senza prendere in considerazione la possibilità che diventasse un successo grazie agli oltre due milioni e mezzo di ospiti che hanno presenziato a questa manifestazione durante le sue prime 11 edizioni.

Parola d’ordine: divertimento

La Notte Rosa ha un solo obiettivo che è quello di essere un week-end destinato al più totale divertimento. Luci, musica, balli, spettacoli, enogastronomia, animazione per grandi e piccoli, sono il leitmotiv sul quale di basano i vari programmi che ogni località predispone per i propri ospiti. Appuntamento da non perdere è quello che si tiene alla mezzanotte di venerdì 7 luglio allorquando da ogni spiaggia coinvolta nella iniziativa, si potrà ammirare uno spettacolo pirotecnico che illuminerà l’Adriatico di tanti colori.

Nelle passate edizioni della Notte Rosa, i concerti all’alba hanno rappresentato un momento importante per le migliaia di persone che hanno voluto attendere lo spuntar del sole accompagnati da esibizioni live sulla spiaggia della Riviera Romagnola.  Molti gli artisti di fama internazionale che hanno partecipato con entusiasmo a questa iniziativa (basti citare Nicola Piovani e Michael Nyman) regalando la loro arte a tutti i presenti che stavano condividendo  quel momento.

Riccione da amare

La Notte Rosa vissuta a Riccione offre l’opportunità di sfruttare tutte le iniziative che faranno parte di questo primo week-end di luglio che saranno di alta qualità e della stessa eleganza che è presente in questa cittadina della Riviera.

Mare, sole, divertimento al 100%, ospitalità, eventi ed iniziative: Riccione è la base ideale per vivere la magia della Notte Rosa ma anche quella che viene offerta al turista durante tutto l’anno. Un ambiente sobriamente raffinato che evita eccessi che sarebbero considerati trash si sposa con  una professionale accoglienza che si coniuga con la cordialità romagnola che rimane il valore aggiunto di una offerta turistica che resta ai primi posti delle preferenze degli italiani.
Per non perdere l’opportunità di vivere la Notte Rosa è bene prenotare in tempo la propria sistemazione presso un hotel a Riccione e poi lasciarsi prendere dall’entusiasmo di una notte da ricordare.